• Borgo Hermada

    44^ Pedagnalonga

    23.04.2017

    PEDAGNALONGA

    La 44 edizione della pedagnalonga è stato il teatro della 9 prova del campionato sociale. La gara di Borgo Hermada è stata caratterizzata da una competitiva di 10 km e di una di 21 km. 15 gialloblu ai nastri di partenza, inoltre per molti appassionati delle passeggiate e familiari a seguito, un percorso a tappe di 8 o 16 Km con tappe di ristoro nei diversi poteri. Straordinaria ospitalità del piccolo borgo che accoglie e ha fatto trascorrere a quasi 4000 persone una giornata speciale. Il sole è il leggero vento hanno reso la giornata davvero piacevole.

    Il percorso per entrambe le gare competitive è un po’ atipico e pianeggiante, ma bisogna essere attenti in ogni momento della gara. Si cambia tipologia di pavimentazione di continuo, asfalto, sabbia e campi in erba. Divertente è passare sui ponticelli, nei poderi e nelle aziende agricoli. Si riassaporano profumi e odori di quando eravamo bambini.

    Per quanto riguarda la gara dei 10 km 5 atleti al via. La coppia Raffaele De Santis e Rocco Di Fede tagliano il traguardo in 45 minuti. Grande rientro per Giulio Caruso che con Giancarlo Mattioli terminano in 51.50. Un applauso speciale per Giovanna Iuliano. La nostra unica donna in gara ci fa ben figurare con 1.01.43.

    La gara dei 21 km ha visto la partecipazione di 10 atleti. Primo dei nostri a tagliare i traguardo Salvatore Zarbo, che nonostante i super carichi di lavoro per i prossimi impegni alla gara da Iron Man di Lanzarote riesce a fermare il cronometro in 1.21.22, secondo di categoria. Buona prova per Emanuele Battaglia 1.21.30 quarto della sua categoria, straordinario il rientro in mezza maratona per Christian Margiotta 1.22.53 anche lui quatto di categoria. Il keniota Florio Flamini al rientro dopo un piccolo infortunio conclude in 1.31.38. Stupisce ogni volta Maurizio Barocci 1.32.14 che diventa sempre più leader migliorando il suo personale sulla mezza maratona, ottimo allenamento per Gianluigi Bianchini 1.34.17 (il passatore è sempre più vicino), Massimo D’Agostino incitato dalla sua straordinaria famiglia riesce a concludere in 1.39.40, Umberto Bracci 1.45.44, Carlo Iorio 1.54.33 e Fabio Giuli 2.17.17 portano a casa un ottima prestazione.

    Gara speciale quella di Borgo Hermada, Il calore, la disponibilità della gente e l’organizzazione sono uniche. Grazie per la bella giornata che ci avete regalato.

    Prossimo impegno in calendario è il 7 maggio per la mitica gara a Sezze. Cari amici speriamo di riempire le vie setine di giallo blu dei nostri colori. Vi aspettiamo in tanti

Vedi anche...