• LA CORSA DEI SANTI

    01 novembre 2014

    Sport e solidarietà di nuovo di pari passo: la VII Edizione della Corsa dei Santi, promossa dalla Fondazione Don Bosco Nel Mondo, è stata legata all'impegno contro l'ebola, il terribile virus che sta dilaniando l'Africa e spaventando l'intero pianeta. Il percorso tra i più suggestivi in assoluto: chi ha avuto la fortuna di partecipare ha potuto godere lungo i 10,5 Km di tracciato dei monumenti più belli della capitale: San Pietro, Castel Sant'Angelo, Campidoglio, Teatro di Marcello, Tempietto di Vesta, Colosseo, Santa Maria Maggiore, Altare della Patria e qualcuno sicuramente sfugge a chi scrive. Massiccia la presenza degli atleti Runforever Aprilia: complici l'inserimento della manifestazione tra le gare sociali, la splendida mattinata di sole e il fascino che la Corsa dei Santi esercita su chiunque abbia mai indossato un paio di scarpette da running, in 32 (due alla non competitiva) hanno partecipato con buoni risultati, nonostante la gara in sé, non priva di insidie, non consentisse prestazioni eccezionali. Ad ogni modo tra gli uomini ottime le prove di Michelangelo Papa (37'14” - RT 37'11”), Quinto Catena (41'16” - RT 40'37”), Emanuele Battaglia (42'45”- RT 42'25”) e Ivano Caronti (42'48”- RT 42'27”). Tra le donne sempre eccellente Luciana La Face (49'23” - RT 49'10”), mentre un'emozionata Fabiola Vulpiani a termine gara ha raccontato di essere stata trascinata al suo miglior tempo della stagione sulla distanza (50'39” - RT 50'22”) dall'incoraggiamento del compagno di squadra nonché consorte Massimiliano Nardacci. Segnaliamo anche la buona prestazione di Daniele Severini (55'20”- RT 53'43”) che ha partecipato nonostante un fastidioso problema fisico. Gran parte dei restanti ha semplicemente corso insieme in allegria, infischiandosene per una volta dei tempi e divertendosi tantissimo. Archiviata alla grande anche questa prova, già ci si proietta verso la mezza maratona di Borgo Montello, domenica 16 novembre, una buona occasione per cimentarsi su distanze più impegnative. Runforever.

Vedi anche...